Mobilità elettrica: arriva il decreto, tutte le novità!

La proposta è stata presentata dal parlamentare del PD Stefano Nobili, partendo dalla constatazione che dal 2017 in Italia sono stati acquistati circa 50.000 veicoli fra monopattini elettrici, hoverboard, segway e monowheel.

Il comma 3 dell’emendamento autorizza la sperimentazione della circolazione su strada dei mezzi di questo tipo (per definizione, veicoli di mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica). L’obiettivo è la promozione della mobilità innovativa e sostenibile, per cui è stata prevista una spesa di 25 milioni di euro l’anno (dal 2019 al 2023).

Un investimento decisamente importante che, secondo Nobili, permetterà di comprendere quali saranno i mezzi veramente adeguati alla circolazione su strada e quali caratteristiche e requisiti di sicurezza dovranno avere. In effetti, la materia è rimasta finora oscura: non è ben chiaro dove si può usare un hoverboard o un monopattino elettrico, né quali sono i requisiti minimi d’età per circolare, o se devono viaggiare su pista ciclabile o per strada.

L’avvio della sperimentazione richiederà, però, ancora un po’ di tempo: prima di poterla avviare in modo “legale”, il decreto dovrà essere condiviso con le altre amministrazioni coinvolte e con gli enti locali, entrando in vigore ufficialmente a partire dall’estate 2019. Prima i sindaci delle varie città dovranno impegnarsi a delimitare le zone di sperimentazioni e a disciplinare le modalità di utilizzo dei mezzi, come stabilito dalla legge di Bilancio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here