Come controllare le fotocamere Canon e Nikon dallo smartphone in remoto

0
366

100 qDslr D750 iOS Android

Se avete una moderna reflex con connessione Wi-Fi potete sfruttare uno smartphone (o meglio, un tablet) per controllarla a distanza e avere un’anteprima live della scena inquadrata.

Per le fotocamere Nikon c’è WirelessMobileUtility, per le Canon c’è EOS Remote, entrambe gratuite per Android o iOS.

Oltre a controllare i vari pa- rametri di scatto come messa fuoco, diaframma, ottura- tore, valori Iso e quant’altro, permettono di osservare la live preview dello scatto e di consultare le foto effettuate e registrate sulla scheda di memoria.

A parte le app proprietarie c’è anche l’universale qDslrDashboard, che costa 9,70 euro per Android e iOS ma è davvero molto completa. Ci sono anche le versioni gratuite per Pc Windows, Linux o macOS. Questa app ha l’indiscutibile pregio di funzionare, in alcuni casi, anche tramite connessione via cavo Usb, in maniera diretta nel caso di Pc o notebook, oppure tramite il solito adattatore Usb/Otg nel caso di smartphone e tablet. qDslrDashboard funziona con le fotocamere Nikon, Canon e Sony e permette tutte le funzioni prima citate, con in più chicche come time lapse, custom bracketing o focus stacking; supporta più fotocamere contemporaneamente, la gestione dei video e il trasferimento delle foto dalla scheda interna. Ha possibilità molto avanzate come il poter creare un’infrastruttura di rete dedicata tramite un proprio server (DslrDashboardServer) da installare su un router con firmware OpenWRT.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.