I 43 errori più comuni di Web Desing da evitare

forux
16 Min Read

L’elenco si riferisce ad ogni sorta di sito che sia esso un sito commerciale, un blog e così via.

  1. L’utente deve capire di cosa tratta il sito nel giro di pochi secondi. Se un visitatore non riesce a capire con chiarezza di cosa parla il tuo sito in una manciata di secondi, molto probabilmente deciderà di abbandonarlo per visitare altro. Il tuo sito deve comunicare al volo il perché, io visitatore, dovrei trascorrervi parte del mio tempo.
  2. Fai si che il contenuto sia facilmente “scannerizzabile”. Qui siamo su internet, non su un libro, perciò dimenticati lunghissimi paragrafi di testo. Probabilmente io visiterò il tuo sito mentre sono a lavoro o ho altre cose da fare, quindi devi assicurarti che possa “scannerizzare” velocemente il contenuto. Elenchi puntati, titoli, sottotitoli, liste e quant’altro possa aiutare il lettore a filtrare facilmente quello che sta cercando.
  3. Non usare strani font che risultino poco leggibili. Si, ci sono alcuni tipi di font che potrebbero dare un look sofisticato ed esclusivo al tuo sito, ma sono leggibili? Se il tuo obbiettivo principale è quello di scrivere post e far si che vengano letti, allora dovrai assicurarti che questo processo sia il più comodo possibile per i visitatori.
  4. Non usare font piccoli. Il punto precedente si applica pure in questo caso. Vorrai che i lettori riescano comodamente a leggere i tuoi contenuti. Il mio Firefox ha la funzione di zoom, ma se devo utilizzarla proprio sul tuo sito internet probabilmente sarà anche l’ultima volta che lo visiterò.
  5. Non far aprire nuove finestre al browser. Ero solito far questo sul mio primo sito internet. La logica era semplice, se io apro una nuova finestra per i link esterni, il visitatore non abbandonerà mai il mio sito. Sbagliato! Lascia che sia l’utente a decidere dove vuole aprire i link. Questa è una delle ragioni per cui i browser hanno un gran bel pulsante con scritto “Indietro”. Non preoccuparti se manderai i tuoi visitatori su un altro sito internet, torneranno indietro di loro spontanea volontà se lo vorranno (anche i siti porno alla fine si sono iniziati a rendere conto di questa cosa…).
  6. Non ridimensionare la finestra di navigazione dell’utente. L’utente deve avere completo controllo del suo browser. Se gli ridimensioni una finestra rischierai di complicargli la vita e, cosa ancor peggiore, perderai di credibilità.
  7. Non richiedere la registrazione se non strettamente necessaria. Quando io navigo su internet è perché voglio ottenere informazioni, non per perdere tempo in altre cose futili. Non obbligarmi ad effettuare una registrazione, a lasciare la mia mail o altri dettagli privati se non necessario (es. Fin quando ciò che offri non è così buono da giustificare la registrazione).
  8. Non sottoscrivere mai i visitatori a un qualcosa senza il loro consenso. Non sottoscrivere automaticamente a newsletter chi si è registrato al tuo sito. Inviare email non richieste equivale a fare spam e non è il miglior modo per farsi amici.
  9. Non usare Flash in maniera eccessiva. A parte incrementare il tempo di caricamento del tuo sito, un utilizzo eccessivo di Flash potrebbe anche stancare i visitatori. Utilizzalo solo in caso tu debba offrire caratteristiche che non sono supportate dalle pagine statiche.
  10. Non implementare brani musicali. Nei primi anni della diffusione di internet, i webmaster spesso provavano ad integrare con successo la musica nei siti web. Ti immaginerai già perché il loro tentativo fallì miseramente, evita di emularli.
  11. Se devi inserire un file audio, lascia che sia l’utente ad avviarne la riproduzione. Alcune situazioni possono richiedere l’ausilio di un file audio. Potresti aver bisogno di far ascoltare un tuo discorso all’utente, oppure il tuo tour guidato essere più efficace con l’aggiunta di un componente audio. Ok, perfetto, ma assicurati che sia l’utente ad averne il controllo. Lasciagli decidere quando è il momento di premere il pulsante “Play” piuttosto di sbattergli della musica in faccia non appena entra sul tuo sito internet.
  12. Non sovraccaricare il tuo sito di badge. Prima di tutto, badge di network e community, fanno sembrare un sito veramente poco professionale. Anche se parliamo di badge raffiguranti awards, premi o riconoscimenti, faresti meglio se non altro a piazzarli nella pagina “About”.
  13. Non usare una Homepage per lanciare il sito vero e proprio. Meno saranno i passi che l’utente dovrà compiere per aver accesso ai contenuti, meglio sarà sia per lui che soprattutto per te.
  14. Assicurati di inserire le informazioni per essere contattato. Non c’è niente di peggio di un sito in cui non sono presenti dettagli per il contatto. Questo non graverà solo sui visitatori ma pure su te stesso. Potresti infatti perdere importanti feedback e richieste di partnership lungo il tuo cammino.
  15. Non interrompere la funzionalità del pulsante “Indietro”. Questo è uno dei principi base di usabilità del browser. Non privare all’utente l’utilizzo del pulsante “Indietro” in nessuna circostanza. Far apparire nuove finestre nel browser oppure utilizzare alcuni link in Javascript ad esempio potrebbe comprometterne la sua funzionalità sul momento.
  16. Non utilizzare testo lampeggiante. A meno che i tuoi visitatori non provengano direttamente dal 1996.
  17. Evita url complessi. Un semplice url basato sulle parole chiave, non solo migliora il tuo posizionamento sui motori di ricerca, ma facilita anche l’identificazione dei contenuti della pagina che il lettore si sta accingendo a visitare.
  18. Utilizza CSS piuttosto che tabelle HTML. Le tabelle Html venivano usate per la creazione del layout delle pagine web. Con l’avvento del CSS però non vi è alcuna ragione per continuare a fossilizzarsi su di esse. Il CSS è più veloce, affidabile e offre molte più caratteristiche.
  19. Assicurati che gli utenti possano effettuare ricerche all’interno di tutto il sito web. Questa è una delle ragioni per cui i motori di ricerca hanno rivoluzionato internet. Probabilmente te lo stai gia immaginando, facilitano di non poco la ricerca delle informazioni; non omettere tale possibilità quindi nel tuo sito, implementa un modulo per la ricerca interna.
  20. Evita menù a discesa. L’utente dovrà essere in grado di visualizzare tutte le opzioni di navigazione in modo chiaro. Utilizzare menù a cascata potrebbe confondere le idee e rendere più difficile il reperimento delle informazioni che il lettore sta cercando in quel momento.
  21. Utilizza la navigazione testuale. Questo tipo di navigazione non è solo più veloce ma anche più affidabile. Considera poi che alcuni utenti navigano per il web con il visualizzatore di immagini disabilitato
  22. Se stai linkando a Pdf, notificalo. Hai mai cliccato su un link che ti ha mandato in crash il browser mentre Acrobat Reader tentava di aprire un file in Pdf? E’ una situazione alquanto sgradevole, quindi assicurati di rendere espliciti i link che eventualmente punteranno a Pdf. In questo modo gli utenti interessati potranno gestire l’apertura del file come meglio credono.
  23. Non confondere i visitatori con troppe versioni del sito. Evita di confondere I visitatori con troppe versioni del tuo sito. Quale larghezza di banda preferisci? 56Kbps? 128Kbps? Flash o Html? Hei a me interessano i contenuti!
  24. Non implementare Ads nei contenuti. Implementare pubblicità come Adsense direttamente nei contenuti può incrementare la percentuale di click ricevuti nel breve periodo. Di contro, a lungo termine, ciò ridurrà il tuo numero di lettori. Ricorda, un visitatore stancato è un visitatore perso.
  25. Usufruisci di una struttura di navigazione semplice. Come ti ho detto all’inizio del post, “Less is more”. Assicurati che il tuo sito abbia un’unica, chiara struttura di navigazione. L’ultima cosa che vuoi è confondere il lettore su dove dovrebbe andare per trovare le informazioni che sta cercando.
  26. Evita introduzioni. Non obbligare l’utente a vedere o leggere qualcosa prima che possa accedere ai veri contenuti. Ciò è abbastanza stancante e in quel caso lui rimarrà solo se quello che hai da offrire è veramente unico.
  27. Non utilizzare Front Page. Questa non è una pubblicità anti-Microsoft, questo punto si applica pure per tutti gli altri editor Html economici. Mentre all’apparenza ti rendono più facile alcune operazioni di web design, l’output sarà un codice abbastanza “raw” (grezzo) incompatibile con diversi browser e contenente vari bug.
  28. Assicurati che il tuo sito sia compatibile con tutti i browser. Non tutti i browser interpretano CSS e altri linguaggi alla stessa maniera. Assicurati quindi di far si che il tuo sito sia compatibile almeno con i browser più diffusi, altrimenti finirai per perdere lettori nel lungo termine.
  29. Assicurati di includere anchor text nei link. Confesso che ero solito commettere questo errore fino a qualche tempo fa. E’ tanto facile quanto poco efficiente dire alle persone solamente “Clicca qui”. Assicurati perciò di ancorare bene i tuoi link. Questo ti garantirà che i lettori vengano a sapere dove stanno per essere redirezionati mentre stanno per cliccare sul link, inoltre se ben applicato un anchor apporterà benefici in termini di Seo per il sito a cui il link sta puntando.
  30. Non camuffare i link. Oltre ad avere una chiara ancora, l’utente dovrà essere in grado di vedere dove il link sta puntando attraverso la barra di stato del suo browser. Se camuffi i tuoi link (sia perché sono link di affiliazioni che per altre ragioni) il tuo sito perderà credibilità.
  31. Fai si che i link siano ben visibili. Il visitatore dovrà essere in grado di riconoscere facilmente cosa è cliccabile o meno. Assicurati che i tuoi link siano di un colore contrastante con il resto del testo (il blu che viene usato la maggior parte delle volte è perfetto). Possibilmente fai si che i link siano pure sottolineati.
  32. Non sottolineare o colorare il testo normale. Non sottolineare il testo normale a meno che non sia strettamente necessario. Così come gli utenti hanno bisogno di riconoscere i link facilmente, non dovranno nemmeno immaginarsi che qualcosa sia cliccabile quando in realtà non lo è.
  33. Fai si che i link già cliccati assumano un colore diverso dagli altri. Questo punto è molto importante per l’usabilità del tuo sito. Link già cliccati che assumono un colore diverso dagli altri aiutano l’utente a localizzarli più facilmente in giro per il sito, assicurandogli di non visitare le stesse pagine inavvertitamente.
  34. Non usare Gif animate. A meno che tu non abbia banner pubblicitari che richiedono animazioni, evita le Gif animate. Fanno sembrare il sito poco professionale e distraggono l’attenzione del lettore.
  35. Assicurati di utilizzare i Tag Alt e Title per le immagini. Oltre ad avere benefici in termini di Seo, gli attributi Alt e Title nelle immagini giocano un ruolo importante per gli utenti che navigano con il visualizzatore di immagini del browser disabilitato.
  36. Non utilizzare colori troppo accesi. Se all’utente è preso un mal di testa dopo aver visitato il tuo sito per appena dieci minuti, probabilmente dovrai scegliere un miglior schema di colori. Progetta lo schema colori attorno ai tuoi obbiettivi (es. Per infondere un certo stato d’animo, per far si che gli utenti si focalizzino sul contenuto ecc…).
  37. Non utilizzare Pop-Up. Questo punto si riferisce a Pop-Up di qualsiasi tipo. Anche finestre Pop-Up esclusivamente informative e aperte di spontanea volontà dal visitatore sono una cattiva idea, dato il sempre più crescente numero di utility atte ad impedire l’apertura di tali finestre.
  38. Evita link in Javascript. Cliccando su questo tipo di link viene eseguito del codice Javascript. Evita di usarli nel tuo sito se non vuoi creare possibili problemi al browser dell’utente.
  39. Includi link funzionali nel tuo Footer. Le persone in genere se non trovano le informazioni che vanno cercando, scorrono giù la pagina fino al Footer. Per evitare di perdere subito un tuo potenziale lettore, come ultimo tentativo inserisci quindi a piè di pagina un link alla Home Page e possibilimente un link alla pagina “Contattaci”.
  40. Evita pagine eccessivamente lunghe. Immaginati cosa accadrebbe se l’utente fosse costretto a scorrere giù la pagina per un’eternità nell’intento di leggere i tuoi contenuti, probabilmente salterebbe tutto di netto. Se questo punto ti riguarda, cerca di tagliare ed eliminare il superfluo in modo da migliorare la navigabilità del tuo sito.
  41. Evita lo scorrimento orizzontale. Mentre una barra di scorrimento verticale può essere tollerata, non si può dire lo stesso per la barra orizzontale. La risoluzione video ad oggi più usata è di 1024 x 768 pixel, assicurati quindi che il tuo sito rientri in queste misure.
  42. Non commettere errori grammaticali. Questo punto non rientra propriamente negli errori di web design, ma è uno fra i fattori più importanti che determinano la qualità di un sito web. Assicurati che i tuoi link e il resto dei contenuti non contengano errori grammaticali.
  43. Se utilizzi Captcha assicurati che i caratteri siano leggibili. Diversi siti si servono di filtri Captcha come metodo per ridurre lo spam nei commenti o nei form di registrazione. Attenzione però al problema che spesso potrebbe presentarsi, difatti la maggior parte delle volte l’utente è costretto a chiamare tutta la sua famiglia per riuscire a decifrare le lettere da copiare.
Share This Article
Leave a comment
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments