I migliori software per leggere i feed di Google Reader

L’informazione nell’era 2.0 è fatta spesso di feed, che ci permettono di rimanere aggiornarti senza visitare singolarmente ogni sito web/blog grazie alle decine di aggregatori che ci consentono di consultarli senza fatica da un’unica posizione, tra i quali si distingue il famoso Google Reader. Per un blogger che si dedica soprattutto alla pubblicazione di notizie potrebbe essere più comodo avere un software che gli eviti di collegarsi al sito web di Reader continuamente quindi oggi vediamo 3 programmi per Windows che consentono di leggere i feed a cui siamo abbonati tramite il servizio del colosso di Mountain View.

Desktop Google Reader

Di certo questo software non si distingue per la grafica, piuttosto spartana, ma è molto semplice da usare e soprattutto si differenzia per una funzione: le notifiche. Purtroppo il sistema di notifiche si appoggia su un software di terze parti, Snarl, ma il risultato è veramente ottimo, con popup chiari e personalizzabili, così non vi perderete nessun aggiornamento, al contrario di quello che potrebbe accadere con altri programmi dotati di un sistema molto più semplice.

L’unico problema di Desktop Google Reader che ho riscontrato riguarda i prerequisiti perché richiede assolutamente il .NET Framework 3.5 SP1 che se non avete già sul pc potrebbe rivelarsi un tantino ostico da installare.

 

FeedDemon

Probabilmente è il più famoso RSS reader per Windows. Già intuitivo e completo, potrete renderlo ancora più comodo andando in Tools/Options/Languages per scaricare la lingua italiana. Le impostazioni lo rendono perfettamente adattabile a tutte le vostre esigenze, grazie ad esempio alla possibilità di tenere il software aperto con icona nella traybar o alla personalizzazione delle notifiche, senza contare che viene incontro anche ai vostri gusti estetici visto che permette di cambiare la skin.

Oltre alle funzioni che hanno tutti i feed reader, FeedDemon conta su un ottimo sistema di tagging, per migliorare la gestione dei feed, la possibilità di condividere gli articoli e quella di escludere alcuni siti web dal sistema di notifiche.

 

RSS Bandit

La prima cosa che salta all’occhio di questo software è indubbiamente l’interfaccia, totalmente ispirata ad Office e in italiano senza dover scaricare una lingua aggiuntiva, ma, al contrario di FeedDemon che all’avvio ti chiede di aggiungere il tuo account Google Reader, con RSS Bandit dovrete andare voi inFile/Sincronizza feed per farlo. L’ho trovato poi un po’ lento nel caricamento rispetto ai due software precedenti e non così intuitivo come potrebbe sembrare.

Offre comunque qualche ottima funzione, come la possibilità di abbonarsi ai podcast e la condivisione su Twitter, ma, a mio avviso, non sono caratteristiche sufficienti a competere con FeedDemon o con Desktop Google Reader, visto poi il tristissimo sistema di notifiche di cui è munito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here