Come riparare automaticamente i file di sistema corrotti in Windows

forux
2 Min Read
Cattura1

Cattura1

Sembrerebbe che la causa di tutto sia qualche file di sistema che si è corrotto per un malfunzionamento del PC o del sistema operativo: in questi casi, come tu stesso ti sei accorto, Windows 10 segnala sempre un errore specifico e criptico. Si può provare a usare il tool integrato per riparare i file di sistema. A tale scopo, fare clic con il pulsante destro del mouse sul logo di Windows, quindi scegliere Prompt dei comandi (Amministratore) o Windows PowerShell (Amministratore) e poi confermare con Sì.

Quindi digitare sfc /scannow e confermare con Invio. Windows controlla quindi i file di sistema e, se necessario, li aggiorna. Il processo può richiedere un po’ di tempo. Al termine, riavviare il computer, premere la combinazione di tasti Win+I, fare clic su Aggiornamento e sicurezza e quindi su Verifica disponibilità aggiornamenti. Se necessario, installare gli aggiornamenti disponibili.

Per escludere un problema con il disco rigido, aprire Esplora risorse premendo come al solito la combinazione di tasti Win+E. Fare quindi clic su Questo PC e selezionare l’icona del disco rigido C: col tasto destro del mouse: apriamo quindi le Proprietà dell’unità e andiamo nella scheda Strumenti. A questo punto, fare clic su Controlla e poi su Analizza unità.

Per risolvere i crash improvvisi di Windows a volte basta semplicemente ripristinare i file di sistema o installare eventuali aggiornamenti.

Share This Article
Leave a comment
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici sui social