Come riciclare MicroSD e trasformarle in un SSD per il PC

0
856

SSD Drive icon

Con l’avvento degli smartphone e dei tablet lo sviluppo delle memorie microSD è cresciuto a dismisura e tutti noi ne abbiamo comprato almeno una per il nostro dispositivo che usiamo per contenere le nostre foto e i video che ogni giorno scattiamo o registriamo per conservare i momenti più interessanti della giornata.

Tuttavia  con il passare del tempo queste memorie diventano troppo piccole per l’uso che ne facciamo e la sostituiamo con una di dimensioni più grandi, mentre quella più vecchia la dimentichiamo in qualche cassetto. Ebbene oggi possiamo rispolverare queste vecchie memorie e trasformarle in un nuovo sistema di memorizzazione performante per il nostro PC attraverso un singolare adattatore. Vediamolo in dettaglio.

Adattatore a 4 slot

Il primo modello che vi voglio presentare è un dispositivo che può gestire 4 slot in cui poter inserire le microSD per poterle utilizzare in due modalità. La prima permette di vedere la memoria in base alla propria capacità singola e gestirla come se fosse un normale dicso SSD, la seconda più interessante serve a “fondere” le capacità di tutte le memorie come se fosse una sola.

Questo adattatore permette di trasformare le schede di memoria Micro SD in dispositivo mSATA da 1,8″, può essere installato in un PC fisso o all’interno di un portatile e viene rilevato come un normale drive SATA. La particolarità sta nel fatto che nonostante sia un lettore di microSD può anche essere configurato come dispositivo di avvio. Il sistema è compatibile con il RAID 0 che utilizza un’interfaccia host Micro SD a 4 canali. E’ compatto, anti shock, a basso consumo e non rumoroso.

ADATTATORE MICROSD TO SSD A 4 SLOT

Sfruttando il RAID 0 vanno precisate  alcune cose: innanzi tutto questo adattatore non supporta la sostituzione di schede SD se acceso, quindi è necessario spegnere il dispositivo prima di sostituire la scheda; secondariamente se usate memorie con capacità differenti queste verranno impostate in base a quella con capacità inferiore e il motivo sta nel fatto che il sistema RAID 0 divide i dati su ogni memoria di conseguenza se una memoria ha una capacità di 2 gigabyte e un’altra da 8 gigabyte verranno viste entrambe da 2 per via di questa divisione.

Adattatore a 10 slot

Se invece volete un SSD molto capiente potete optare per l’adattatore a 10 slot sul quale potete inserire un numero pari di microSD per poterle fondere in un solo grande SSD.

Anche sui Notebook e su Tablet con mini PCIe

Un altro interessante modo di riutilizzare le microSD che abbiamo in casa è quello di trasformarle in un supporto di memoria per il nostro portatile, tablet o netbook. Infatti da diversi anni a questa parte, all’interno dei dispositivi portatili viene utilizzato un’interfaccia chiamata mini PCIe la quale è l’equivalente degli slot di espansione presenti sui computer da scrivania, ma in formato ridotto.

ADATTATORE MICROSD TO SSD PER PORTATILI E TABLET

In commercio ne esistono due tipi: il primo serve solo ad espandere la memoria presente sul dispositivo e quindi può essere utilizzato come un secondo hard disk interno; il secondo ha anche la capacità di funzionare come disco di avvio per poter installarci sopra il sistema operativo. Il prezzo di quest’ultimo prodotto è molto variabile e può partire da un cossto pari a 12 euro e arrivare a 39 euro per la versione su cui si può installare l’OS.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.