Come ripristinare Windows 7 Via USB

Uno dei problemi che deve affrontare chi ha un netbook è la mancanza di unità ottica, che limita nel fare alcune cose. Ciò è particolarmente vero quando si tratta di compiti che richiedono avere un “boot” da un’unità esterna, come per esempio eseguire il disco di ripristino per ripristinare i file di avvio.

Vediamo di vedere un semplice trucco che ci permette di risolvere questo problema. Quello da fare è  utilizzare lo strumento che Microsoft ci mette a disposizione per rendere avviabili le USB e poter ottenere un driver USB di ripristino facile e veloce.

Per fare questo non dobbiamo far altro che prendere un disco di ripristino di Windows 7 ed estrarre il file ISO, cosa che si può fare utilizzare uno strumento apposito, come ad esempio Free ISO Creator, utile per convertire il DVD di installazione in un file del genere. Dopo aver convertito il contenuto del DVD in un file ISO, dobbiamo solo metterlo dentro il drive USB ed abbiamo fatto.

La soluzione migliore per fare questo è ovviamente usare un disco originale di Windows 7.

Tra i vantaggi anche quello che il contenuto da inserire nell’ USB per il ripristino del sistema operativo pesa molto meno dell’installazione completa di Windows 7 nella USB, 700MB contro 4 GB.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here