I migliori strumenti per dare o ricevere Supporto tecnico da Remoto


Ed ecco ancora una volta la telefonata “Aiuto, si è rotto il computer!”. Se la vostra fama di “geek” si è diffusa e adesso costituite il riferimento tecnico per la famiglia o gli amici, ci sono molti strumenti gratuiti che vi permettono di accedere al computer di un’altra persona e aggiustarlo da remoto.

Ci sono 1,000 milioni di alternative per dare (o ricevere) supporto tecnico remoto disponibili. Oggi vi mostreremo le migliori qui, sia che dobbiate guidare qualcuno attraverso il download per telefono o per impostare l’accesso remoto in anticipo.

 

TeamViewer

 

TeamViewer è la prima scelta come strumento di supporto remoto per molti geek. Può essere utilizzato in diversi modi. È possibile indirizzare l’altra persona verso il download dell’applicazioneTeamViewer QuickSupport application, che può essere eseguito senza accesso da amministratore o senza qualsiasi configurazione di sistema. Darà loro un ID e una password per la sessione che dovranno dare a voi, e che permettono di collegarsi facilmente in remoto dal proprio client TeamViewer. Non c’è nessun processo di installazione qui — basta scaricare il programma appropriato e fare doppio clic per eseguirlo.

Si potrebbe anche optare per impostare l’accesso automatico dopo aver installato il client completo di TeamViewer, dando accesso remoto permanente al computer senza che l’utente remoto debba dare alcuna password o confermare nulla. Finché il computer è acceso, sarà possibile accedervi da remoto. Se si vuole fare manutenzione preventiva o riparare il computer remoto quando si vuole, questa è un’opzione conveniente.

TeamViewer è anche multipiattaforma, quindi è possibile utilizzarlo per risolvere i problemi di un Mac o un computer Windows da un PC Linux, per esempio. È possibile collegarsi anche da remoto da un dispositivo Android o iOS. Abbiamo già dato uno sguardo approfondito a TeamViewer e alle sue caratteristiche in passato.

 

Remote Assistance di Windows

 

Windows ha una funzione di assistenza remota integrata che è stata progettata proprio per queste situazioni. Mentre solo edizioni professionali di Windows possono utilizzare il software Remote Desktop Server, qualsiasi versione di Windows può inviare un invito di assistenza remota e invitare qualcun altro a sistemare il proprio computer. Questa può essere un’opzione conveniente perché tutto è già installato sul computer Windows, quindi non occorre guidare la persona attraverso l’installazione di qualsiasi altro programma.

Per utilizzare questa funzionalità, basterà dire all’altra persona di avviare Remote Assistance di Windows — sia aprendo il menu Start, digitando “Remote Assistance” e premendo INVIO oppure navigando sul menu Start -> Tutti i Programmi -> Manutenzione -> Remote Assistance.

Avranno bisogno di utilizzare l’opzione “Richiedi assistenza a una persona fidata” e quindi selezionare “Usa Easy Connect”, che darà loro una password.

Si noti che Easy Connect non sempre sarà disponibile — se non lo è, l’utente remoto dovrà creare un file di invito utilizzando l’app Windows Remote Assistance e inviarlo a voi.

A questo punto basterà aprire l’applicazione Remote Assistance di Windows sul proprio computer, scegliere di aiutare qualcuno, selezionare Easy Connect e immettere la password. Se Easy Connect non è disponibile, sarà necessario fornire il file di invito ricevuto.

Dopo che la connessione è stata approvata, sarà possibile vedere e controllare a distanza l’intero desktop in modo da poter iniziare la pulizia di un virus, la rimozione di una barra degli strumenti fastidiosa, o risolvere qualsiasi problema si presenti sul PC problematico.

Chrome Remote Desktop

 

C’è una buona probabilità che sia voi che il vostro ‘assistito’ abbiate già il browser Google Chrome installato sul computer. In tal caso, è possibile utilizzare l’app Chrome Remote Desktop per connettersi in remoto.

Per fare questo, voi e l’altra persona dovrete avere installato l’app Chrome Remote Desktop. L’altra persona dovrà aprire l’app nella scheda “nuova pagina” e fare clic su “Consentire Connessioni Remote”.

Altre opzioni

 

Certo, ci sono altre opzioni, ma non sono tutte ideali. Skype ha una funzione di condivisione dello schermo, che è conveniente perché così tante persone hanno Skype installato ma non permette di controllare il PC in remoto, ma solo di guidare la persona attraverso le procedure corrette.

LogMeIn è un’altra soluzione di desktop remoto che viene usato occasionalmente, ma è molto più focalizzato sulle soluzioni di pagamento per le imprese. TeamViewer sembra essere una scelta migliore per il geek medio.

Si potrebbe provare ad attivare il Desktop Remoto in Windows per l’accesso remoto permanente, ma questo richiede che l’altra persona abbia una versione Professional di Windows o superiore (non troppo comune con gli utenti medi). Inoltre, richiederebbe anche l’impostazione di port forwarding per rendere il sistema accessibile da Internet..




Come configurare un profilo Aruba su FileZilla
Miglior Motore di Ricerca Disegni da Colorare per Bambini
Come rimuovere la toolbar di uTorrent da Google Chrome

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento

Devi eseguire il login per inviare un commento.

Mostra altro